Tiro Rapido

Il tiro rapido è una disciplina sportiva gestita e regolamentata dalla Unione Italiana Tiro a Segno (U.I.T.S.).
Essa trae spunto da quella del Tiro Dinamico Sportivo infatti il regolamento è tratto dal quello I.P.S.C. ed adattato al tiro U.I T.S.In realtà, le origini vere, risiedono negli allenamenti del personale dei servizi segreti  americani, finalizzati ad ottimizzare operatività, sicurezza e precisione nei conflitti a fuoco. L’U.I.T.S. ha fatto propria questa disciplina, compilando un regolamento specifico che prevede figure specializzate che garantiscano in primis sicurezza e sportività. Tutto ciò consente ai tiratori, di partecipare ai relativi campionati nazionali. Precisione, potenza e velocità è quanto necessario per raggiungere il punteggio massimo nel minor tempo possibile e soprattutto in sicurezza.La sicurezza è l’aspetto primario ed imprescindibile che caratterizza questa disciplina.Durante l’esecuzione di ogni singolo esercizio l’atleta può incorrere in penalità come mancare il bersaglio, attingere parti del bersaglio non previste, sbagliare procedura etc.Gli esercizi possono essere di tre tipologie definite dal numero minimo di colpi, corti (9 colpi), medi (16 colpi), lunghi (32 colpi).Le armi utilizzabili sono fondamentalmente pistole, anche in calibro lr.22.Sono previste delle divisioni in base alle caratteristiche strutturali delle stesse da utilizzare."Il regolamento è ricco e dettagliato, per la consultazione cliccare sul seguente LINK.